fbpx

Come migliorare le visite in cantina

Visita-in-cantina

Quest'anno non è stato un anno fortunato per le visite in cantina. La pandemia e le conseguenti norme restrittive hanno ridotto al minimo la possibilità di accogliere appassionati tra le proprie mura andando a modificare sensibilmente il modo di fare enoturismo

Prima o poi (speriamo a breve), però, questo momento si esaurirà e i winelovers, finalmente, torneranno a visitare le cantine e per i produttori sarà di nuovo il tempo di aprire le porte. Ma quali sono le azioni fondamentali che una cantina deve mettere in campo per migliorare il servizio di visita in cantina? Vediamolo insieme in tre punti.

Tre consigli per migliorare le visite 

1

Crea una pagina sul sito e posizionati su Google

Se nessuno sa che fai visite in cantina difficilmente avrai clienti e oggi la maggior parte dell'informazione passa dal web. 

Ecco perché è fondamentale creare una pagina "Visite in cantina" sul sito web della cantina. Una pagina chiara e semplice, con tutte le spiegazioni delle diverse possibilità (organizzare tour personalizzati e originali può esser un bel incentivo), con delle belle immagini e, soprattutto, con tutti i contatti in evidenza per prenotare. Sotto questo punto di vista, specialmente oggi, dar la possibilità di prenotare e pagare online è molto importante, non solo per una questione di comodità (dopo lo vedremo).


Fatto questo è necessario ottimizzare la tua pagina delle visite in cantina per migliorarne il posizionamento nei risultati di ricerca di Google, con le (poche) parole chiave necessarie. Lo si può fare sia organicamente attraverso una strategia SEO oppure a pagamento con Google ADS per produttori di vino.


Infine, fondamentale, è curare la scheda Google My Business. Assicurati che la tua scheda locale su Google sia esistente, rivendicata, esatta, completa e ottimizzata, così che le persone possano raggiungerti facilmente, anche e soprattutto da smartphone.

2

Pubblicizza sui social 

Se la gente s'informa sul Web, allo stesso tempo decide di acquistare un prodotto o in questo caso un'esperienza sui social. 


Le persone vivono di esperienze e i social sono la perfetta vetrina per metterle in mostra. Pubblicizzare la visita in cantina sui social non significa solo pubblicare un post o una stories nella quale si mette in risalto il servizio, ma vuol dire esser i primi followers della propria cantina


Scattare foto durante le visite, fare dei video, chiedere di condividere i momenti della visita agli utenti e ricondividerli sui propri canali. Tutto questo permette di dare visibilità, ma soprattutto, serve per creare autorevolezza. Non c'è pubblicità migliore di un utente che condivide una recensione positiva sulla tua cantina.


Nota bene. Per rendere veramente efficace la presenza sui social sono necessari anche degli investimenti, la sola pubblicazione non basta!



3

Raccogli i dati dei tuoi visitatori 

E' il terzo punto, ma in realtà dovrebbe esser il primo. Infatti, prima di riaprire le porte a nuovi visitatori dovresti rielaborare i dati di quelli passati e da lì strutturare un nuovo piano d'azione. 


Come dici... Non li hai mai raccolti? Male... Devi iniziare assolutamente a farlo. Se non conosci i tuoi clienti attuali, difficilmente riuscirai a cercare quelli futuri.  


Basta una cartolina da compilare o un modulo completo di consenso per eventuali future comunicazioni a scopi marketing. Volendo puoi offrire un incentivo (in cambio della mail un buono sconto oppure un gadget). L'importante è riuscire ad entrare in connessione con le persone. Pensare di creare una piattaforma di prenotazione online consentirebbe di ottenerli in automatico senza passaggi ulteriori.


Una volta ottenuti, i dati si possono utilizzare in molti modi, uno di questi è certamente l’email marketing ancora oggi un'importante ricchezza.


Quest'anno travagliato ha cambiato molte abitudini e ha aperto nuove frontiere, anche nel mondo del vino.  Per questo motivo è necessario prepararsi a riaprire i cancelli della propria azienda con qualche ritocchino digitale qua e là.

Se ti è piaciuto il contenuto e vuoi restare aggiornato su tutti i prossimi approfondimenti iscriviti alla newsletter 


Hai trovato interessante l'articolo?


NON PERDERTI I PROSSIMI CONTENUTI DI WINE MARKETING

Lascia i tuoi dati (ne avrò cura non piace nemmeno a me lo spam)

Academy contestidivini

Formazione digitale per la vendita del vino

Percorso di Digital Marketing strategico
per la promozione del vino e della cantina

Potrebbe interessarti...
La degustazione del tuo vino inizia online! Come e perché comunicare in modo coerente
teoria dell'uovo fritto per vendere vino

Ricordi l'ultima volta che ti stavi preparando per andare a una fiera (cosa che, speriamo, si potrà presto tornare a fare)? La tua attenzione non era rivolta soltanto alle bottiglie Leggi tutto

Idee vincenti per vendere vino
idee-vincenti-vendere-vino

Stai cercando "idee vincenti per vendere vino"  hai necessità d'ispirazione. Devi sapere che ho appena risposto ad un cliente che voleva un'idea "innovativa di pensiero laterale" che non esiste l'idea Leggi tutto

Strategia di web marketing del vino
strategia di web marketing vino

Come si imposta una strategia di web marketing del vino? Partendo da quattro domande da porsi sulla propria azienda. Perché serve una strategia di web marketing del vino?  Nel 2021 Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri i Webinar per curare la tua vigna digitale