Leevia, il progetto che rende i contest legali ed efficienti

Giveaway_Leevia
Le strategie per aumentare l'interazione con gli utenti e la Brand Awareness sono molteplici, ma certamente una delle più frequenti ed efficaci è quella dei contest.  Sempre più spesso sui Social s'incontrano cantine o influencer del vino che utilizzano i concorsi a premi per attirare e coinvolgere gli utenti. 


Quante volte ti sarà capitato di trovare ad esempio un post con scritto: "I primi 5 che rispondono correttamente a questa domanda ottengono..." O ancora, "Pubblica una foto e utilizza #... le migliori verranno sorteggiate e vinceranno...". Ecco, questo per farti capire come stia diventando sempre più utilizzata questa strategia instagram per le cantine


Per capire meglio di cosa si tratta e quale possa esser l'interesse delle cantine in merito, abbiamo intervistato Francesco Mancino, uno dei tre ideatori del progetto Leevia.

Intervista a Francesco Mancino


Co-fondatore di Leevia

"Leevia è la piattaforma per creare e gestire concorsi a premi in linea con le norme vigenti italiane ed europee (...) 

Per le cantine che inviano promozioni attraverso l’email marketing è fondamentale trovare un modo per arricchire il database di email, per questo possono realizzare un giveaway con form di contatto".



1

Ciao Francesco, ci racconti che cos'è Leevia? Come è nata? Di cosa si occupa?

Buongiorno a tutti i lettori, sono Francesco Mancino, CEO e Co-Founder di Leevia. è un piacere raccontare la nostra storia in questa intervista.


Leevia nasce da un’idea mia, di Diego Durante e Piero Borgo. Leevia è la piattaforma per creare e gestire concorsi a premi in linea con le norme vigenti italiane ed europee. Un partner per Brand e Agenzie di Comunicazione che vogliono aumentare la Brand Awareness e ottenere Lead profilati. Oltre al software certificato, offriamo altri servizi aggiuntivi, come lo svolgimento dell'iter burocratico, la consulenza legale, la gestione dei premi e dei vincitori e tutto ciò che serve per organizzare una manifestazione a premi.


Giveaway, Instant Win, Rush and Win e Coupon possono essere integrati facilmente all’interno di qualsiasi app e sito web con Contest API.

La piattaforma di Leevia è anche un loyalty service per tutti i Brand che vogliono creare contest per fidelizzare i propri clienti. Il Loyalty Portal mette a disposizione tutti i prodotti di Leevia in un unico portale personalizzabile.


Dal 2013 ad oggi Leevia ha creato 15 prodotti e collaborato con più di 500 tra grandi Brand e Agenzie di Comunicazione per la realizzazione di contest online come Algida, Scavolini, Linkem, Virgin Active, Puma, Diadora e moltissimi altri.

2

Contest Giveaway: cosa sono e come si organizzano legalmente?

I giveaway sono una meccanica di gioco in cui gli utenti per partecipare al concorso a premio devono effettuare un’azione (compilare un form oppure commentare un post su Instagram) e il vincitore verrà estratto in un secondo momento dai partecipanti.


Per lo stato italiano i giveaway sono dei veri e propri concorsi a premi per questo devono seguire un iter burocratico che permette al MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico) di vegliare e tutelare le aziende e i partecipanti al concorso.

Per fare un contest legale in Italia abbiamo bisogno di stilare un regolamento che deve essere facilmente consultabile dagli utenti e indicare nello specifico l'azienda promotrice, tutti gli enti coinvolti nella detenzione dei dati, come avviene lo svolgimento del contest nel dettaglio, i premi con il loro relativo valore, l’ente benefico a cui verranno consegnati i premi se non ci sarà un vincitore, e altre indicazioni.


Inoltre è necessario notificare al MiSE l’inizio, la fine e la durata dell’iniziativa e fare un deposito cauzionale del valore del premio.

Infine, dobbiamo assicurarci che tutti i dati dei partecipanti siano registrati in server italiani. Quando si tratta di contest sui social, specialmente su Faceboook e Instagram, sappiamo che tutti i dati vengono salvati sui loro server che sono all’estero. Leevia permette di fare il mirroring dei dati, una sorta di copia, sui propri server che risiedono in Italia.

In realtà ad oggi si possono scegliere due tipologie di Giveaway in Leevia:


1. Il Giveaway con form di registrazione, che si trova all’interno di un sito web e il vincitore verrà estratto dai contatti che hanno compilato correttamente il form.

2. L’Instagram Giveaway che non permette di far Lead Generation, ma si concentra sull’aspetto di promuovere interazione su Instagram. Gli utenti devono commentare un post sull’account Business di Instagram dell’azienda promotrice e il vincitore sarà estratto dai commenti.

leevia_logo

3

Qual è il valore di un contest per una cantina?

Una cantina come le altre aziende di Food&Beverage ha bisogno di strumenti di marketing che aiutino a sponsorizzare l’attività e i prodotti dell’azienda di vini.

Per le cantine che inviano promozioni attraverso l’email marketing è fondamentale trovare un modo per arricchire il database di email, per questo può realizzare un giveaway con form di contatto.


Un altro ottimo strumento che negli ultimi anni è diventato fondamentale per farsi conoscere è Instagram. Le cantine utilizzano i social per creare un legale con i propri fan, fare dello storytelling per raccontare ciò che una semplice immagine non può: gli odori e il gusto del vino.


Per potenziali consumatori spesso dietro la scelta del vino esiste una correlazione emotiva per questo l’azienda vinicola deve raccontarsi sui social al meglio. Ma se nessuno vede i post che pubblica anche il miglior calendario editoriale è inutile.

Sappiamo che l’algoritmo di Instagram spinge i contenuti che hanno molti commenti, post salvati e il giveaway è uno strumento perfetto per stimolare gli utenti a farlo.

Per i potenziali consumatori spesso dietro la scelta del vino esiste una correlazione emotiva per questo l’azienda vinicola deve raccontarsi sui social al meglio.

4

Cosa rischia una cantina o un wine influencer che effettuano contest non legalizzati?

Chi cerca di fare il “furbo” prima o poi viene beccato. Si leggono in continuazione Influencer indignati che ricevono multe da 10.000€ per non aver neanche notificato al MiSE lo svolgimento del contest. I rischi quindi sono salate multe, che superano il valore monetario totale del contest oltre a una perdita di credibilità da parte degli utenti.

Il MiSE è l’ente di controllo che tutela l’azienda dai partecipanti truffaldini e gli utenti nella mancata attribuzione del premio o da un uso dei dati raccolti non autorizzato.

5

Puoi portarci qualche esempio di aziende con le quali avete collaboratore? Magari qualcuna del settore "wine"

Abbiamo lavorato direttamente con produttori come Cielo e Terra per il prodotto Freschello, per il vinitaly durante il "Fuori Vinitaly" e con molti brand del mondo alcolici e Spirits spirits.


Un esempio che vorrei raccontarvi è quello di Fabbri 1905, un concorso molto interessante che lo scorso anno ha indetto la quinta edizione di Lady Amarena, un foto contest dedicato alle barman Lady. La richiesta era quella di creare la ricetta di un nuovo cocktail utilizzando uno degli sciroppi o liquori di Fabbri usando massimo cinque ingredienti, scattare la foto e caricarla su una landing page dedicata. Il concorso era suddiviso in due fasi: nella prima sono gli altri utenti che votano la foto e la ricetta migliore, durante la seconda fase sono state selezionate i dieci migliori contenuti e la vincitrice è stata scelta dalla giuria.

 

Questa iniziativa non solo coinvolgeva le barman Lady italiane ma era un concorso globale che ha coinvolto diversi paesi del mondo come la Cina, la Korea, la Nigeria e la Spagna. Infatti Leevia supporta oltre l’italiano altre 8 lingue: l’inglese, il tedesco, il francese, l’olandese, lo spagnolo, il russo, il portoghese e il polacco.

6

Pensi che ci possano essere delle evoluzioni nei contest, sia in termini di proposte che di regolamenti?

Non escludiamo la possibilità che il MiSE cambi le carte in tavola, come lo è stato nel 2018 quando il valore minimo del premio si è stabilito a 1€ compreso gli oneri fiscali.


L’evoluzione dei contest è più legato alla creatività e alle meccaniche di gioco. Annualmente arricchiamo la piattaforma di Leevia con nuovi prodotti e importanti feature ascoltando anche le richieste dei nostri partner.

Ad esempio quest’anno abbiamo lanciato Instant Poll, una campagna che è l’unione tra il classico sondaggio e un Instant Win, il già citato Instagram GIveaway, potenziato le campagne Coupon attraverso un generatore di codici univoci interno alla piattaforma e molte altre feature.


Nel futuro puntiamo molto sul Loyalty Portal, un prodotto creato per Brand che deve gestire grandi community come ad esempio le tifoserie. Si tratta di un portale che un marchio può creare per raccogliere tutti i contest che ha lanciato online. La personalizzazione, il login unificato e l’autonomia di gestione sono solo alcuni dei suoi punti di forza e ancora lo stiamo perfezionando per renderlo uno strumento di fidelizzazione utile alle aziende.

Nel futuro puntiamo molto sul Loyalty Portal, un prodotto creato per Brand che deve gestire grandi community come ad esempio le tifoserie. 


Grazie Francesco per la disponibilità, la chiarezza e complimenti per il progetto. Un lavoro molto importante per le aziende, le quali vogliono migliorare la loro Brand Awareness attraverso contenuti innovativi e creativi. I contest, legali e strutturati, sono un ottimo strumento che anche le aziende enologiche possono iniziare a prendere seriamente in considerazione! 

Hai trovato interessante l'articolo?


NON PERDERTI I PROSSIMI CONTENUTI DI WINE MARKETING

Lascia i tuoi dati (ne avrò cura non piace nemmeno a me lo spam)

Potrebbe interessarti...
Se non sei social non sforzarti di diventarlo
non essere social per forza

Presi dalla voglia di riempire un buco, un calendario o da chissà quale altra forza oscura sconosciuta (se sei un'agenzia spero non sia il contratto a spingerti a farlo solo Leggi tutto

Postando contenuti sui social stai guadagnando oppure perdendo opportunità?
Fomo_in_cantina

Nella tua cantina, di recente, siete stati colpiti da FOMO? Niente paura, non si tratta di nessun nuovo batterio che infesterà le viti, ma di un problema che noto spesso Leggi tutto

Professionisti del vino: come autopromuoversi sui social media?

sommelier_cosa_comunicare_sui_social

Amati, odiati, ma in ogni caso ormai indispensabili: per sommelier ed enologi, i social media oggi sono uno strumento di lavoro a tutti gli effetti. Capire come sfruttarli in modo efficace Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.