Ambassador e influencer per la tua cantina: come sceglierli e aumentare le vendite?

ambassador_influencer_vino

Da sempre l’ambassador, o ambasciatore, è fondamentale per l’azienda vitivinicola. Si tratta di una figura che promuove la conoscenza dell’azienda e la vendita del vino. Per coprire questo ruolo con successo deve avere delle caratteristiche specifiche: conoscenza tecnica del prodotto, ottime doti relazionali e di negoziazione. Deve saper esaltare la storia e i punti di forza sia della cantina, sia dei prodotti. 

Nel mondo digitale questi professionisti rivestono perfino maggiore importanza, ma selezionare le persone giuste con le quali collaborare e alle quali affidare l’immagine della propria azienda non è semplice. Vediamo come fare.

Ambassador, influencer, blogger del vino: quali differenze?

Oggi l’ambassador della cantina si muove in un mondo digitale: deve essere attivo e avere una sua community sui social network, magari avere un sito o un blog, una newsletter, deve aver costruito un suo personal brand anche con gli strumenti digitali che rispecchi il valore del suo ruolo: rappresentare e promuovere il brand e i prodotti della cantina


Guarda il webinar sul personal branding per i professionisti del vino

L’ambasciatore è una figura con la quale costruire una relazione duratura, per legare la sua immagine a quella della tua cantina per lungo tempo nella mente dei tuoi potenziali clienti.

Il primo requisito fondamentale, quindi, è che incarni la filosofia aziendale e che sia in sintonia con essa. Questa caratteristica è imprescindibile anche per gli influencer con i quali sceglierai di collaborare, ma con loro pianificherai invece azioni spot. 

Gli influencer o i wine blogger, infatti, possono aiutarti a raggiungere una nuova fetta di potenziali clienti che magari non erano a conoscenza dell’esistenza della tua cantina. Ciò che possono mettere a tua disposizione è una community già attiva e affezionata, che si fida del consiglio di queste piccole celebrità digitali. 

Parlo di “piccole”, perché non è detto che un influencer debba avere grandi numeri in termini di follower per farti ottenere risultati concreti: è più importante che il suo pubblico sia in target con la tua cantina, che abbia interazioni reali, numeri che possano dimostrare che i follower si fidano dei suoi consigli e giudizi e che si lasciano “influenzare”.

Wine Influencer e Ambassador, come sceglierli

Alla luce di queste differenze, il mio consiglio è quello di valutare con nuovi occhi questi delicati ruoli e di sviluppare una strategia che tenga conto delle loro peculiarità e delle loro differenze. 

Da una parte, ti invito a guidare il tuo ambassador nello sviluppo di una presenza digitale efficace e coerente.
Dall’altra, ti consiglio di approfondire il mondo dell’
influencer marketing per il vino per sviluppare la capacità di individuare i migliori volti per rappresentare il tuo vino. Con le persone giuste, l’influencer marketing può davvero essere un’opportunità per far crescere le tue vendite.

Scegliere blogger, influencer o ambassador, come abbiamo visto, non è semplice, ma puoi trovare alcuni consigli in questo articolo dedicato ai wine influencer .

Puoi approfondire questo tema nell’Academy, dove troverai un corso di formazione per il vino studiato per offrirti tutti gli strumenti utili a selezionare i migliori professionisti digitali e a sviluppare una strategia di collaborazione vincente, oppure chiamarci per valutare come farti affiancare in quello che definisco l'asso di briscola della comunicazione del vino.

Pubbliche relazioni digitali, digital pr, e wine influencer sono l'asso di briscola del marketing della tua cantina. Possono farti vincere la mano ma anche la partita se utilizzate strategicamente.

- Christian forgione

Academy contestidivini

Formazione digitale per la vendita del vino

Percorso di Digital Marketing strategico
per la promozione del vino e della cantina

Potrebbe interessarti...
Social media e cantine: dal calendario editoriale autoreferenziale a una vera strategia di marketing
Calendario-editoriale-marketing-vino

Ormai, quasi tutte le cantine sono presenti sui social. Avere una pagina aziendale su Facebook o su Instagram, però, è sufficiente per poter affermare di fare social media marketing? Purtroppo Leggi tutto

Wine influencer marketing: chi è la Ferragni del vino?

chiara ferragni intimo

L’influencer marketing è una tecnica del digital marketing diventata ormai immancabile nella strategia di promozione digital di molti prodotti.Un fenomeno che sta coinvolgendo anche le cantine anche se, mentre si Leggi tutto

Esportare vino: tutto quello che c’è da sapere!
esportare_vino

Grazie alla sapiente mano di Medgate, società di spedizioni internazionali con sede a Brescia e Torino, abbiamo approfondito l’importanza di esportare vino all’estero. Del resto, il vino italiano è un’eccellenza Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *